Benvenuti nel nuovo sito web del Museo. Dal 1 luglio 2021 la mostra “Albrecht Dürer. Cavalieri, Santi, Mito”

Carta dei servizi

1. DENOMINAZIONE E CONTATTI

Museo della Battaglia e di Anghiari

Piazza Mameli, 1-2 I-52031 Anghiari AR

tel.-fax 0575787023

battaglia@anghiari.it  

www.battaglia.anghiari.it

 

2. IL MUSEO

Il Museo della Battaglia e di Anghiari è l’interattivo museo storico del paese toscano. È il museo che celebra la Battaglia di Anghiari di Leonardo Da Vinci e la storia di Anghiari. In esso sono raccolte le testimonianze a partire dalla Preistoria fino a XVIII secolo, dagli strumenti preistorici fino alle antiche armi da fuoco anghiaresi. Cardine del percorso espositivo è la sezione dedicata alla Battaglia di Anghiari che narra l’incompiuta rappresentazione pittorica di Leonardo Da Vinci e l’importanza storica del fatto d’armi. Il museo è l’introduzione alle peculiarità storiche del Paesaggio di Anghiari e punto di partenza degli itinerari turistico-culturali nel territorio.

 

3. ACCESSIBILITA’

Orario 

dal 1 aprile al 1 novembre

 9:30-13:00 / 14:30-18:30

dal 2 novembre al 31 marzo

 9:30-13:00 / 14:30-17:30

chiuso il 25 dicembre

 

Biglietti 

Intero € 4,00

Ridotto € 2,00

  • giovani dai 18 ai 25 anni

Gratuito

  • ai cittadini dell'Unione Europea ed extra Europa, sotto i 18;
  • ai portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria;
  • alle guide turistiche dell'Unione europea nell'esercizio della propria attività professionale, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
  • agli interpreti turistici dell'Unione europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
  • al personale del Ministero;
  • ai membri dell'I.C.O.M. (International Council of Museums);
  • a gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell'Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell'istituto;
  • agli allievi dei corsi di alta formazione delle Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico);
  • ai docenti ed agli studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell'Unione Europea, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;
  • ai docenti ed agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli Stati dell'Unione Europea. L'ingresso gratuito è consentito agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso, ai docenti mediante esibizione di idoneo documento;
  • ai docenti di storia dell'arte di istituti liceali, mediante esibizione di idoneo documento;
  • ai giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento comprovante l'attività professionale svolta;
  • al personale docente di ruolo o con contratto a termine della scuola italiana è consentito l'ingresso gratuito.
  • per motivi di studio, ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonché da organi del Ministero, ovvero per particolari e motivate esigenze i Capi degli Istituti possono consentire l'ingresso gratuito nelle sedi espositive di propria competenza e per periodi determinati a coloro che ne facciano richiesta.

 

L’ingresso è consentito ai possessori della Valtiberina Casentino Card

Su richiesta da parte di gruppi organizzati o scolaresche o manifestazioni è possibile visitare il Museo fuori dal consueto orario di apertura al pubblico, grazie ad aperture straordinarie.

 

Accessibilità

Il museo è parzialmente accessibile ai disabili. Sono accessibili il piano seminterrato (front office, bookshop, sala Valtiberina, punto informazioni) e il piano terra (sala preistoria, sala romana, sala medioevo) tramite rampe di accesso. Il piano primo e il piano secondo sono ad accessibilità condizionata tramite montascale a cingoli, allertando il personale di front office (sala battaglia, sala codice, sala ceramiche e armi, sala biblioteca/didattica)

Il museo è dotato di istallazioni tattili per i non vedenti o ipovedenti e didascalie braille. La comunicazione interna del museo è bilingue (italiano e inglese). Il museo mette a disposizione strumentazioni multimediali per l’abbattimento delle barriere fisiche e culturali.

Zaini ed eventuali altri accessori che, a giudizio del personale della sicurezza, non possono essere introdotti nel museo devono essere lasciati presso il front office presso il guardaroba. Giacche, capotti e ombrelli possono essere lasciati negli spazi predisposti a questo scopo. Non è previsto un servizio di custodia. Il Museo non risponde di danni o smarrimenti. Il deposito è gratuito. 

Orari e giorni di chiusura sono affissi all’esterno del museo; orari, costi e condizioni di accesso sono inoltre indicati nell’area accoglienza, sul sito internet e nelle pagine di social media.

All’interno delle sale del Museo è vietato: - fumare - introdurre cibi e bevande - introdurre animali non al guinzaglio o senza il permesso del personale di front office

Eventuali reclami possono essere inoltrati via e-mail al contatto del museo.

 

4. SERVIZI AL PUBBLICO

Vengono accettate le carte di credito dei principali circuiti internazionali. È possibile effettuare acquisti sia tramite carta di credito che bancomat. È possibile inoltre eseguire ordini per corrispondenza. Il bookshop segue l’orario di apertura del museo. L’accesso al bookshop è gratuito. 

il personale di biglietteria informa e promuove i temi turistici utili alla fruibilità del territorio di Anghiari e della Valtiberina toscana.

Il personale della biglietteria fornisce informazioni sul centro storico, sui principali musei e monumenti storici, distribuisce brochure e altro materiale informativo.

Il servizio di visita all’interno del museo viene svolto da personale formato sui contenuti del museo. È disponibile su prenotazione in lingua italiana con 3 gg. di preavviso. È disponibile in altre lingue con preavviso di 7gg. Tariffe visita guidata in italiano, escluso l’ingresso: sopra le 10 persone € 3,00 a persona. Sotto le 10 persone tariffa unica di € 30,00. In altre lingue tariffe da concordare.

Il museo elabora e promuove attività dedicate alle scuole di ogni ordine e grado e fa parte del circuito di agevolazioni EDUMUSEI card, promosso dalla Regione Toscana. 4 Esse sono inserite nei programmi di attività educative di rete dei musei della Valtiberina toscana.

Il museo offre tirocini e/o aggiornamenti per gli aspetti delle sue collezioni. I tirocini sono rivolti al pubblico o per attività di formazione di scuole, università, altri enti.

Il Museo adotta ed elabora la scheda di rilevazione sui visitatori, il questionario del museo viene compilato in formato elettronico. Il questionario viene somministrato ai visitatori a campione o durante campagne di sensibilizzazione.

L’accesso alla consultazione del fondo librario è libera e gratuita per tutti i visitatori del museo, presso ed esclusivamente la sala studio. I visitatori sono tenuti a trattare con cura il patrimonio librario che consultano. Non si effettua servizio di prestito.

Il Museo offre agli studiosi la possibilità di accedere al deposito e alle collezioni non esposte. L’accesso è consentito, dietro motivata richiesta, previa autorizzazione del Direttore o degli organi di tutela competenti. La richiesta va inviata esclusivamente via e-mail al contatto del museo.

Per iniziative ed eventi di particolare rilevanza è possibile richiedere l’utilizzo di alcune sale del Museo o degli spazi esterni di pertinenza (Giardino), che potranno essere concesse sia gratuitamente che a pagamento. La richiesta va inviata esclusivamente via e-mail al contatto del museo.

Il museo è dotato di rete wi-fi interna gratuita.

 

5. GESTIONE SOSTENIBILE

Il museo favorisce il risparmio energetico attraverso l’utilizzo della tecnologia LED negli impianti di illuminazione;  incoraggia la propria utenza alla raccolta differenziata, obbligatoria all’interno della struttura; promuove l’utilizzo consapevole della risorsa idrica.